Tuonano i baroni

Standard
Oggi, nello stesso giorno in cui il Rettore Marinelli promulga la finanziaria d’ateneo "lacrime e sangue" (maggiori info si trovano su tutti i giornali), dalle colonne del Corriere Fiorentino (carico quest’oggi di numerose firme "nostrane",vedi d’Alimonte e Fusaro) il prof di Psicologia della Comunicazione, Sergio Caruso, tuona contro la riforma. In realtà lo fa in maniera molto "paraculistica", iniziando con l’elogio del movimento giovanile :" Da un lato penso l’Università debba esserne grata. Senza manifestazioni di piazza, gli infausti decreti Tremonti e Gelmini sarebbero passati tali e quali, nel silenzio imponente dell’opposizione.." . Lo zuccherino diventa però subito amaro. " Il movimento avanza idee DAVVERO DESOLANTI. Tali, se fossero realizzate, da affrettarne lo sfascio.> Dopo un lungo elencare delle "nefandezze" studentesche, il filosofico docente si scaglia contro gli studenti lavoratori : "Per tacere degli ulteriori PRIVILEGI RIVENDICATI A FAVORE DI SEDICENTI "STUDENTI LAVORATORI", SPESSO IMPEGNATI IN LAVORI DEL TUTTO INVERIFICABILI". Il finale è poi con il botto. " Non è forse questa la filosofia del "bamboccione",senza scadenze nè doveri, denunciata da Padoa Schioppa?.
Ecco qual è il punto di vista di chi ci si propone come DOCENTE.
Questa, cari manifestanti anti-Gelmini, è la più limpida dimostrazione di COME I PROF VI STANNO USANDO.
Il prof Caruso in poche parole dice : finchè mi salvate le chiappe, manifestate, ricordatevi però che siete solo dei bamboccioni. Il senso è chiaro.
Per chi avesse voglia di gustarsi tutto lo sproloquio del professore, basta acquistare il Corriere Fiorentino.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...