Dieci, cento, mille Siracusa

Standard

Mercoledì 5 marzo 2014 il Presidente del Consiglio, Matteo Renzi, è stato accolto in una scuola del siracusano con le riverenze del caso e da questa canzoncina

1974989_10203317431166702_595398936_n

Niente di male se fossimo stati nel 1928. Il problema è che non ci si può nemmeno stupire per quanto avvenuto. Dopo due anni di giornali zeppi di articoli inneggianti e glorificanti la figura dell'”homo novus”, sulla falsariga di quella canzoncina, perché scandalizzarsi se gli stessi inni vengono messi in musica ed esibiti da bambini – su preciso ordine dei maestri/professori – in una scuola? Ed invece oggi molti quotidiani hanno ospitato enormi salamelecchi sdegnati della deriva personalistica della parabola di Matteo Renzi.
Una presa di posizione decisamente singolare. Non c’è maggior ipocrisia di chi, pur essendo causa di un fatto, è allo stesso tempo scandalizzato dell’effetto di quel che ha fatto (coscientemente).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...